06 Aprile 2022
Sustainability
In aprile 2022, Tata Steel compie un notevole passo avanti verso la sostenibilità a lungo termine presso la sede di Shotton nel Galles settentrionale

Lo stabilimento Shotton Works di Tata Steel avvia un ambizioso sforzo verso la sostenibilità, con un obiettivo di riduzione delle emissioni di carbonio del 20% nel primo anno.

Lo stabilimento Shotton Works di Tata Steel nel Galles settentrionale realizza da 125 anni prodotti in acciaio leader di mercato. Sappiamo bene che il mondo odierno, in costante evoluzione, sta affrontando un emergenza climatica e il team di Shotton si impegna a lasciare una traccia positiva dal punto di vista ambientale.

Shotton sustainability


Poiché lo stabilimento di Shotton Works è situato nei pressi di una zona paludosa protetta, alcune delle nostre prime iniziative per la sostenibilità, volte a tutelare l’ambiente naturale, furono premiate con il Prince of Wales Award for Conservation già nel 1971. 

Riconosciamo tuttavia che bisogna fare molto di più. Il nostro impegno verso la sostenibilità si basa su decenni di lavoro in quest’area e influenza ogni decisione presente e futura.

L’impegno formale che inaugureremo questo mese rappresenta l’unione di attività già avviate presso lo stabilimento. Stabilisce soprattutto ciò che faremo per integrare ulteriormente questi principi nell’ambito delle nostre attività. 

La nostra ambizione è che Shotton Works diventi carbon neutral ben prima delle scadenze stabilite dall’Accordo di Parigi o dagli obiettivi nazionali, in particolare l’obiettivo del Regno Unito in materia di emissioni net zero entro il 2050. Alla luce dell’ambizioso obiettivo di conseguire nel 2022 una riduzione del 20% delle emissioni di anidride carbonica (CO2) presso lo stabilimento, il nostro impegno dimostra un approccio olistico alla sostenibilità, basato su quattro elementi chiave dello sviluppo sostenibile:

1.    Ridurre le emissioni di anidride carbonica dello stabilimento
2.    Progettare e produrre prodotti e servizi che favoriscano la realizzazione di costruzioni sostenibili
3.    Proteggere ed espandere la biodiversità che coesiste presso il nostro stabilimento
4.    Aumentare al massimo l’efficienza dei materiali e ridurre a zero gli sprechi in loco

Questi aspetti riguardano tutte le aree delle attività di Shotton e ci aiutano a prendere tutte le decisioni aziendali con maggiore chiarezza. Quando si tratta di creare un futuro sostenibile, non esiste una formula magica; è solo quando i vari aspetti della riduzione del cambiamento climatico, del supporto della biodiversità e della produzione responsabile si uniscono che possiamo fare una vera differenza.

Ridurre le nostre emissioni di anidride carbonica

Il primo passo verso la riduzione della CO2 è la capacità di quantificare e comprendere i volumi che produciamo. Alla fine dello scorso anno, lo stabilimento di Shotton ha ottenuto la certificazione ISO 50001, lo standard internazionale per i sistemi di gestione dell’energia grazie a un consolidato sistema di gestione e all’efficacia del monitoraggio e della misurazione dei consumi energetici in loco, dimostrando una trasparenza e sensibilità per quanto riguarda le emissioni di CO2 generate 

Per il 2022 abbiamo definito l’obiettivo di ridurre le emissioni del 20% e siamo sulla strada giusta.

Gran parte di tutto ciò verrà ottenuto passando al 100% di fonti rinnovabili per la nostra elettricità, portando in questo modo le emissioni di carbonio a zero. Da aprile 2022, lo stabilimento utilizzerà una combinazione di diverse fonti di energia, come solare, eolica, da biomassa e idroelettrica, la cui fornitura sarà totalmente certificata dalla britannica Renewable Energy Guarantees of Origin (REGO) Questo importante passo avanti ridurrà del 16% le emissioni annuali di CO2 dello stabilimento.

Ulteriori esempi di progetti per la riduzione delle emissioni di carbonio includono la sostituzione dei veicoli dello stabilimento con veicoli elettrici al 100%, così come il passaggio dell’intero sistema di illuminazione ad alternative più efficienti. Nel medio e lungo periodo, prenderemo inoltre in esame alternative per la realizzazione di prodotti in acciaio prefiniti in un modo fondamentalmente più efficiente a livello di emissioni di carbonio, dando vita così ai prodotti in acciaio prefiniti del futuro. Ciò include progetti quali pigmenti a riflettività solare e alternative biologiche e prive di solventi per ridurre il carbonio contenuto nei prodotti e favorirne quindi una produzione più sostenibile.  

Shotton: pronti per un futuro sostenibile

La decarbonizzazione di un settore tradizionale come quello dell’acciaio rappresenta un progetto a lungo termine. Tuttavia, “lungo termine” non significa che non si debbano intraprendere azioni fin da subito. Bill Duckworth, Direttore dello stabilimento di Shotton Works, ha dichiarato: “La sostenibilità è un fattore sempre più importante di cui tenere conto nel settore edile. Il nostro obiettivo è offrire al mercato prodotti sempre più sostenibili, supportando la futura costruzione di edifici a zero emissioni di carbonio e ottenendola riducendo le emissioni anche presso il nostro stabilimento. Attraverso una combinazione di attività, siamo già sulla buona strada per raggiungere entro quest’anno l’obiettivo di ridurre del 20% le emissioni. La somma di piccoli passi per ridurre le emissioni si traduce in grandi progressi lungo il nostro viaggio verso la sostenibilità e nel rispetto del nostro impegno complessivo per la sostenibilità di Shotton”.

Per saperne di più sullo stabilimento di Shotton e sulle iniziative intraprese per creare un futuro più sostenibile per la nostra azienda, per il settore edile e per il pianeta, vi invitiamo a contattarci. 
 

 

Categorie